In COSA consiste?

Percorsi differenziati, in relazione ai bisogni delle persone, di aiuto all’inserimento nel mondo del lavoro.

È questo il cuore del SIL, il Servizio di Integrazione Lavorativa dell’Ufficio di Piano di Lodi, che vede quale principale collaboratore e partner istituzionale il CFP del Lodigiano.

L’intesa tra l’Ufficio di Piano – Ambito Distrettuale di Lodi – e il CFP è in tal senso il frutto del cammino di diversi anni e viene formalizzata nel luglio 2012 da una Convenzione volta alla collaborazione delle due strutture per integrare le rispettive competenze nella gestione delle attività di orientamento, formazione al lavoro, inserimento lavorativo e monitoraggio.

L’équipe del SIL accoglie persone con disabilità psichica e psicofisica, persone con svantaggio e a rischio di emarginazione e persone in uscita dal circuito penale.

Le attività svolte dal sevizio riguardano la promozione dell’inserimento lavorativo attraverso percorsi differenziati e personalizzati in relazione ai diversi bisogni delle persone. Gli interventi vengono gestiti da specialisti dei tre ambiti di intervento: Disabilità, Svantaggio e Penale.

L’equipe opera a supporto dei servizi territoriali e delle aziende e degli enti locali con la finalità di:

  • effettuare la presa in carico degli utenti segnalati dai Servizi Sociali dei Comuni afferenti al Piano di Zona o dai servizi specialistici del territorio, attraverso la valutazione della situazione e la stesura di un progetto personalizzato da condividere con i soggetti coinvolti;

  • attuare l’accompagnamento al lavoro delle persone segnalate dai servizi attraverso: orientamento, formazione al lavoro, inserimento lavorativo e monitoraggio;

  • offrire sostegno educativo alle persone durante i percorsi di inserimento lavorativo.

Dal 2019, dopo anni di costruttiva collaborazione che hanno fatto del CFP la sede stessa del SIL, l’attività si amplia anche attraverso l’inserimento delle persone in programmi di formazione mirata, di diversa tipologia e durata.

Nel corso del 2019 sono state prese in carico complessivamente 371 persone, 138 gli inserimenti lavorativi mediante attivazione di tirocinio, 104 i tirocini prorogati, mentre le attività di formazione on the job hanno coinvolto 13 utenti.  Tra le iniziative realizzate da SIL e CFP, i corsi professionalizzanti hanno coinvolto circa 70 partecipanti.

 

QUALI sono i VANTAGGI?

 

Chi si affida al SIL riceve una serie di servizi integrati di primaria importanza nella logica di orientarsi prima, e rientrare poi, nel circuito lavorativo.

Grazie ad un’ampia e consolidata rete di sostegno multidisciplinare, gli utenti sono accompagnati lungo tutto il percorso che intraprendono e che coinvolge una nutrita serie di servizi (sociali, territoriali, specialistici, Collocamento Mirato della Provincia, ASST, Tutela Minori, UEPE, sportello FUORI, associazioni e cooperative del territorio).

Gli utenti e le imprese hanno la certezza di poter contare su un’equipe di operatori con esperienza nell’ambito delle politiche attive del lavoro e in grado di gestire percorsi diversificati di accompagnamento al lavoro per venire incontro alle caratteristiche peculiari dei tre target di utenza.  Anche grazie a tale valore aggiunto i servizi sono personalizzati: gli operatori tengono conto delle specifiche esigenze dell’interessato e le incrociano, per quanto possibile, con le richieste del territorio in cui vive.  Tra i servizi troviamo:

  • il colloquio conoscitivo

  • l’analisi e la readazione del bilancio di competenze

  • la stesura del Curriculum Vitae

  • la ricerca attiva e l’orientamento per i servizi al lavoro

  • la formazione a scopo professionalizzante

  • lo scouting

  • l’accompagnamento e l’eventuale attivazione del tirocinio.

 

I servizi di integrazione lavorativa sono improntati a un elevato grado di realismo.  La conoscenza degli attori della rete territoriale e del tessuto produttivo del Lodigiano – di cui il CFP è interprete in tema di orientamento, formazione e lavoro –, le competenze multidisciplinari degli operatori del SIL di leggere i problemi reali e le aspettative delle persone, individuarne le resistenze e attrezzarle per superarle rende l’equipe un tramite qualificato nel matching domanda/offerta nel mercato del lavoro a favore delle fasce più deboli.

In questo processo l’individuo non è considerato in un’ottica passiva. Al contrario, viene attivata la sua partecipazione, accompagnandolo in un processo di responsabilizzazione e di conoscenza delle proprie potenzialità lavorative e personali, delle motivazioni e degli obiettivi, tenendo conto del contesto (criticità e bisogni socio-economici) in cui si muove.

Oltre al servizio di accompagnamento al lavoro, quanti si rivolgono al SIL, grazie al sodalizio con il CFP, hanno anche la possibilità di avvalersi di un’offerta formativa professionalizzante, volta a rafforzare la ‘spendibilità’ delle persone nel mercato del lavoro e a consentire alle imprese e agli enti ospitanti di attingere a un bacino di potenziali tirocinanti con competenze più allineate alle mansioni che andranno a svolgere.   

Non ultimo, la formula del tirocinio non ha solo finalità di inserimento lavorativo ma rappresenta anche uno strumento educativo di inclusione, integrazione e formazione della persona svantaggiata, cercando di scongiurare così i rischi di emarginazione e isolamento.

Tutti i percorsi, sia quelli di orientamento sia quelli di taglio formativo, sono gratuiti per l’utente e le imprese.

 

CHI ne può beneficiare?

 

Possono usufruire dei servizi del SIL i cittadini residenti nell'Ambito Distrettuale di Lodi:

 

  1. con una disabilità certificata ai sensi della L. 68/99 iscritti o iscrivibili al Collocamento Mirato della Provincia di Lodi (per saperne di più clicca qui)

  2. in condizione di svantaggio segnalate dai Servizi Sociali, dai servizi specialistici, dalla Tutela Minori e dalle associazioni e cooperative del territorio

  3. in uscita dal circuito penale (per saperne di più clicca qui)

 

Possono altresì beneficiare dei servizi del SIL le imprese del territorio che intendono avviare tirocini extracurricolari o di inclusione sociale. 


 

COME accedere?

L’equipe del SIL è operativa negli spazi messi a disposizione dal CFP nelle sue sedi di Lodi e Casalpusterlengo.

Gli operatori ricevono su appuntamento, nei seguenti orari:

  • dal lunedì al giovedì dalle 8:30 alle 16:30

  • venerdì dalle 8:30 alle 13:00.

Contattaci!

 

Referente: Elena Zeni

Tel: 0371–07.00.14

Mailzeni.lavoro@ufficiodipiano.lodi.it

Indirizzo:

  • LODI – P. le G. Forni, 3 – (AULA 12)

  • CASALPUSTERLENGO – P.zza L. Da Vinci, 2 

P.IVA 06273760154

Casalpusterlengo - P.zza Leonardo Da Vinci, 2 | Lodi - P.le G. Forni, 3 
amministrazione@cfpcons.lodi.it | PEC: cfpcons@pec.it Tel. 0371-30.649